In questo caso, il compito affidatomi è stato quello di realizzare, da un antico convento di suore, “Le Monacelle”, una residenza turistica che mantenesse l’aspetto caratteristico del luogo ed il sapore familiare voluto dalla committenza, la famiglia Laterza, conosciuta in valle d’Itria per la ristorazione di grande qualità che è in grado di proporre.Non è stato difficile scegliere di recuperare tutto il complesso con i materiali tradizionali ma, non potendo rinunciare alla tecnologia, abbiamo deciso di numerare le pietre, smontarle e lasciare che i tecnici passassero gli impianti per poi riposizionarle una ad una al loro posto.Le luci esaltano le volte di tufo facciavista ma sono invisibili in quanto, inserite in pietre di tufo intagliate a mano; i mobili sono autoctoni, ricercati uno ad uno girando per le vecchie masserie del luogo e recuperati da abili restauratori;la stessa tecnica è stata utilizzata per il ristorante dove le tovaglie sono quelle ricamate “dai femmn”( le donne del luogo ), piatti e bicchieri sono stati realizzati su disegno pugliese nelle fabbriche di “Grottaglie” mentre la cucina è espressione della più moderna tecnologia .
Il risultato mi ha portato al premio su mensionato e, 20 anni di successo costante del luogo hanno dato ragione a chi ha voluto questa operazione.

 



 

Studio Pellicoro - Via San Felice a Ema n.33 - 50125 Firenze - Tel/Fax 055 225947 r.a. - E-mail: studiopellicoro@virgilio.it